Il 4 Novembre Stana Katic e il team di Absentia sono andati in visita in una ONG di Trjavn, Bulgaria.

L’attrice Stana Katic, meglio conosciuta come la detective Kate Beckett nella serie Castle, ha visitato i bambini nel Villaggio SOS di Trjavna.

Ha creato una sorta di poligono di tiro e ha entusiasmato i bambini con un laboratorio cinematografico. È risultato che lei stessa ha preso l’iniziativa per raggiungere i bimbi.

Stana fa ora parte della serie “Absentia” che è girata in Bulgaria e in questo momento stanno filmando la seconda stagione, ha passato 5/6 ore con i bambini. Hanno preso diverse lezioni di recitazione e sono riusciti a immergere i bambini nella magia del cinema, che ha vivacizzato i bambini. L’attore australiano Matt Le Nevez ( “Man Thing”), che si è unito al cast di “Absentia” per la seconda stagione, ha anche dato consigli preziosi ai bambini.

Anche i bambini hanno partecipato a giochi interessanti organizzati da Sophie Shushkova, che possiede la scuola.

Successivamente, ci sono state lezioni sul trucco scenico e sugli effetti visivi, dai tatuaggi e ferite artificiali alla piena trasformazione. In questa fase, tutte le ragazzine hanno condiviso il desiderio di diventare attrici o truccatrici quando crescono.

La sorpresa per i bambini è stata più tardi con e François Kötzer, responsabile per le scene speciali della serie, ha anche offerto loro un workshop. Insieme ai suoi colleghi, ha allestito un carrello di corda dove i bambini sono scesi.

Oltre a un ricordo indimenticabile, Stana ha deliziato i bambini con regali, giocattoli, sciarpe e cappelli per ogni bambino.

HOME » EVENTI/EVENTS » SOS CHILDREN’S VILLAGE IN TRJAVNA (BULGARIA)

Indietro | Top


Il 21 settembre Stana Katic con il fratello Marko Katic partecipano al concerto di apertura della Filarmonica a Belgrado

Stana Katic, anche se impegnata nelle riprese della seconda stagione della seria Absentia, ha partecipato con il fratello, Marko Katic, al primo concerto della stagione della Filarmonica di Belgrado, dove c’era grande interesse e molti partecipanti.
The Philharmonic ha aperto la stagione concertistica sotto la direzione del direttore d’orchestra Gabriele Felc.
Il concerto è iniziato ufficialmente con l’inno nazionale “God of Justice”, che è stato poi seguito dalla famosa Quinta Sinfonia di Beethoven, tema musicale nella letteratura classica.

 

Guarda tutte le foto dell’evento nella nostra galleria:

HOME » EVENTI/EVENTS » BELGRADE PHILHARMONIC ORCHESTRA, SEASON OPENING (CONCERT)

 

📹 Video 📹

Indietro | Top

Ci è voluto un po’, ma Amazon ha ufficialmente rinnovato una seconda stagione del thriller “Absentia”, prodotto ed interpretata dalla ex attrice di Castle, Stana Katic.
Debutterà nel 2019 su Prime Video negli Stati Uniti, così come in alcuni mercati mondiali, tra cui Australia, Austria, Germania, India, Israele, ITALIA, Paesi Bassi, Singapore, Corea del Sud, Turchia e Regno Unito.

I nuovi membri del cast che si uniscono alla seconda stagione – attualmente le riprese sono a Sofia, in Bulgaria – includono Matthew Le Nevez (The Widow) e Natasha Little (The Night Manager). Patrick Heusinger ritorna per la seconda stagione come ex marito di Emily (Katic) e agente speciale Nick Durand. Absentia è stata commissionata per le reti internazionali della Sony Pictures Television. È prodotto da Masha Productions e distribuita da Sony Pictures Television.

Absentia si concentra sull’agente dell’FBI Emily Byrne (Katic). Nella prima stagione, Emily è scomparsa senza lasciare traccia ed è stata dichiarata morta dopo aver dato la caccia a uno dei serial killer più famosi di Boston. Sei anni dopo, Emily viene trovata in una capanna nei boschi, in fin di vita, e senza alcun ricordo degli anni in cui era scomparsa. Tornando a casa scopre che il marito si è risposato e che suo figlio non la riconosce ed è stato cresciuto da un’altra donna, ben presto si ritrova coinvolta in una nuova serie di omicidi. Nella seconda stagione, dopo aver rintracciato e ucciso il suo rapitore, Emily lotta per una nuova normalità con il figlio Flynn e l’ex marito Nick. Ma la sua ossessiva indagine sulle domande che la tormentano rivela un serial killer e una cospirazione a spirale che minacciano non solo la sua famiglia.

Le Nevez interpreterà Cal Isaac, un duro ex della marina militare con una disposizione sorprendentemente ottimista. Cal ha familiarità con i demoni che inseguono Emily (Katic) e si dimostra una leale e solidale controparte dell’eroina della serie. Little interpreterà l’agente speciale Julianne Gunnarsen, una esperta, enigmatica e bellissima profiler del FBI con una fredda efficienza che si unisce alla squadra del FBI di Boston dopo un mortale attacco terroristico che ha colpito la città.

Il cast ricorrente di Absentia comprende anche Cara Theobold, Neil Jackson, Angel Bonanni, Paul Freeman e Patrick McAuley.

“Absentia ha davvero colpito il nostro pubblico di Prime Video,
rimasto affascinato dalla trama avvincente e dai personaggi complicati”, ha dichiarato Vernon Sanders, Co-Head della televisione, Amazon Studios. “Stana Katic ha un immenso talento e non vediamo l’ora che
sbrogli la matassa di una contorta cospirazione che si rivela essere ben più profonda di quanto il personaggio Emily avrebbe potuto immaginare.

“Sin dalle sue origini sulle reti internazionali di Sony, Absentia è stato un successo per il pubblico globale”, ha dichiarato Marie Jacobson, EVP, Programmazione e produzione, Sony Pictures Television Networks. “Siamo entusiasti di portare avanti la nostra storia nella seconda stagione e non potremmo chiedere una casa migliore di Amazon per la nostra serie firmata Sony Networks”.

La serie è prodotta e diretta da Oded Ruskin, insieme ai produttori esecutivi Julie Glucksman, Stana Katic e Maria Feldman. I registi includono anche Adam Sanderson e Kasia Adamik.

 

 

Indietro | Top

Stana Katic è la copertina del nuovo numero della rivista Spirit & Flesh Magazine. I suoi scatti catturati dal fotografo Brian Bowen Smith nel Dicembre 2017 sono state pubblicate nella rivista americana che si concentra sul mostrare entrambi i lati della creatività:
la superficie lucida e ciò che sta al di sotto, sulla bellezza, la moda, la musica, l’arte, la cultura e anche la scoperta di nuovi artisti di talento che aiutano a portare la loro idea creativa iniziale alla performance finale, collocandoli in un contesto storico attraverso la libertà di espressione, interviste, immagini, video e altro ancora.

“GLI OCCHI DI CHI OSSERVA
Stana Katic, la star della serie di successo Absentia, sa come attirare l’attenzione.”

fotografia di BRIAN BOWEN SMITH
moda di MERCEDES NATALIA
trucco di BRETT FREEDMAN
capelli di DAVID KEOUGH
assistente stilista FERNANDA LINHARES 

 

Sinistra:
Vestito personale
Destra:

Sottoveste & OTHER STORIES

Capotto H&M
Orecchini COS

 

Sinistra:
Maglione H&M
Orecchini COS
Destra:
Tailleur VERONICA BEARD
Orecchini COS
Anello TACORI

 

Sinistra:
Vestito ELIZABETH AND JAMES
Cappotto H&M
Orecchini COS
Destra:
Indumenti intimi CALVIN KLEIN
Cappotto & OTHER STORIES

Maglione H&M

Indumenti intimi CALVIN KLEIN
Coat & OTHER STORIES

 

Top ALC
Gonna LOUIS VUITTON

Cappotto H&M
Orecchini COS

HOME » SERVIZI FOTOGRAFICI/PHOTOSHOOTS » 2018 » BRIAN BOWEN SMITH – ‘SPIRIT & FLESH MAGAZINE’ [ctg_albumrand:755,4]
Indietro | Top

Stana Katic, Sarah Megan Thomas e Radhika Apte protagoniste nel thriller al femminile sulla seconda guerra mondiale.

Stana Katic (Castle), Sarah Megan Thomas (Equity), e Radhika Apte (Padman) sono poste ad essere le protagoniste in un dramma di spionaggio al femminile, senza titolo, della seconda guerra mondiale, la cui fotografa principale è pensata iniziare questa primavera. Anche Linus Roache (Batman Begins) e Rossif Sutherland (River) sono stati lanciati nel progetto, basato sulle spie nella vita vera della “secret army” di Winston Churchill, da Thomas e Lydia Dean Pilcher (Queen of Katwe).

Il film si incentra sull’ufficiale dei servizi segreti britannici Vera Atkins, interpretata dalla Katic, e su due delle donne che lei invia in Francia come spie: Virginia Hall (Thomas) e Noor Inayat Khan (Apte). La Atkins è un’astuta reclutatrice con un segreto. La Hall è un’audace americana con una gamba di legno che è stata la prima agente di campo femminile ed in definitiva la spia soprannominata dai Nazi “la più pericolosa di tutti”, e la Khan è una pacifsta di discendenza indiana che è stata la prima operatrice wireless femminile. Queste donne borghesi formano una sorellanza mentre sono impegnate in missioni per invertire la rotta della guerra.

La Thomas ha scritto la sceneggiatura e sarà produttrice insieme a Lydia Dean Pilcher (Queen of Katwe) che è posta a dirigere la regia.

Stana, che ha interpretato Kate Beckett per otto stagioni in Castle della ABC, è protagonista nella serie drammatica thriller della Sony Pictures Television Networks “Absentia che è attualmente in streaming su Amazon. I crediti caratteristici della sua carriera includono CBGB, Big Sur, The Spirit, Feast of Love, The Double e uno dei film di Bond, Quantum of Solace.

L’ultimo film della Thomas, Equity, che lei ha parzialmente scritto, prodotto e nel quale è stata protagonista, ha debuttato al Sundance Film Festival del 2016 ed è stato comprato dalla Sony Pictures Classics. Essa ha anche recitato di fronte a James Van Der Beei in Backwards.

La Apte è recentemente stata protagonista nel film Bollywood Padman e reciterà di fronte a Dev Patel nell’imminente pezzo di Michael Winterbottom, The Wedding Guest.

La Thomas è rappresentata da Bresier Kelly, Leigh Brillstein Management e Nelson Davis. Katic è rappresentata da Gersh, Principal LA, e Nelson Davis. La Apte è rappresentata da Curtis Brown.

 

N.d.T. (Stana Katic Italy): Vera May Atkins era un ufficiale dell’intelligence britannica che lavorò come dirigente delle operazioni francesi durante la seconda guerra mondiale (dal 1941 al 1945).

Indietro | Top

Stana Katic – The Getty Center’s Selected Shorts

Questo pomeriggio, 25 marzo,  Stana Katic per la sua partecipazione a “Selected Shorts” era all’Auditorium Harold M. Williams del Getty Center di Los Angeles.

In una performance durata circa 10 minuti, l’attrice ha letto il racconto “The Man, the Restaurant, and the Eiffel Tower”, estratto del libro “Tales of Falling and Flying”, scritto da Ben Loory. 

Quella di Stana è stata la penultima performance della serata, la sua lettura è stata elettrizzante e interpretata vivacemente. 

Finite tutte le esibizioni, Stana Katic e Dan Stevens sono saliti insieme sul palco per salutare e ringraziare il pubblico andati lì per vederli.

https://twitter.com/danstevensbr/status/978075699516006405?s=21

A fine serata Stana Katic nel suo profilo ufficiale di Twitter ringrazia Ben Looey per aver scritto la storia che ha avuto modo di leggere nell’evento.

“Un grande grazie a Ben Loory, che ha scritto la storia che ho avuto modo di leggere oggi per Selected Shorts. “The Man, the Restaurant, and the Eiffel Tower” 🙏🏽”

https://twitter.com/Stana_Katic/status/978076959212167169?s=20

“L’uomo, il ristorante e la torre Eiffel.”

C’era una volta un uomo che amava la Torre Eiffel. L’amava più di ogni altra cosa al mondo. Aveva foto di lei su tutte le pareti, c’erano libri su di lei, piccole statue che la raffiguravano… Aveva anche una registrazione, che gli piaceva ascoltare, una raccolta di diverse celebrità che descrivevano la prima volta che vedevano la Torre Eiffel. Tuttavia, l’uomo stesso non era mai stato a Parigi. Perché? Perché l’uomo aveva un ristorante.

L’audio completo della storia letta da Stana Katic sarà disponibile in un podcast Select Shorts.

 

INIZIO » EVENTI/EVENTS » SELECTED SHORTS: A FEAST OF FICTION (25 MARZO 2018)

Indietro | Top

Absentia ha un nuovo produttore esecutivo e girano voci su una seconda (e anche terza) stagione.

Absentia, sotto la guida dall’ex protagonista di Castle, Stana Katic, che è tornata in TV, ha scelto una nuova produttrice e sceneggiatrice principale: Samantha Corbin-Miller (“Conviction”). Intanto, secondo le fonti, il telefilm di suspense e crimini della Sony Pictures Television si sta preparando ad una seconda stagione.

Nessuno commenta, ma pare che Amazon Prime Video, produttore esclusivo della serie in Nord America, sia in procinto di riconfermare Absentia e non solo in America, ma anche nel Regno Unito, in Australia, in Germania, in India, in Israele, in Italia, in Austria, in Olanda, a Singapore, in Corea del Sud e in Turchia. Secondo le fonti, Absentia potrebbe ottenere la riconferma di alcune stagioni: la seconda e la terza.

Absentia, creato da Gaia Violo e Matt Cirulnick, si basa sul copione pilota scritto da Violo. La storia gira intorno all’agente dell’FBI, Emily Byrne (Katic). Dando la caccia ad uno degli assassini più noti di Boston, l’agente Byrne sparisce senza lasciar traccia e viene data per morta. Sei anni più tardi, Emily si ritrova in una capanna nel bosco, viva a malapena e senza alcun ricordo degli anni relativi alla sua scomparsa. Tornata a casa e scopre che suo marito si è risposato e suo figlio viene ormai educato da un’altra donna, Emily rimane subito coinvolta in una nuova serie di assassinii.

In qualità di nuova showrunner, ci si aspetta che Corbin-Miller tenga conto del copione di Cirulnick, che deteneva il suo posto nella prima stagione.

La prima stagione è stata diretta da Oded Ruskin, annoverando tra i produttori esecutivi Stana Katic, Cirulnick, Julie Glucksman e Maria Feldman.

Absentia è partita, inizialmente, con i dieci episodi richiesti dalla Sony Pictures Television Networks, in onda su AXN per la sua anteprima su tutti i canali mondiali AXN e con un programma per cercare di distribuire in Nord America, al di fuori del marchio AXN una volta terminata la serie. E’ approdata ad Amazon dopo il lancio sui canali AXN della Sony, lo scorso autunno, diventando il programma più seguito nella sua fascia oraria, al suo debutto in Spagna, Portogallo, Romania e Polonia.

Absentia, secondo le stime, già di successo su Amazon, dal suo debutto a febbraio, vanta nomi del calibro di Patrick Heusinger, in qualità di co-protagonista e marito di Emily, il suo collega agente dell’FBI Nick, ma anche di Cara Theobold, Neil Jackson, Angel Bonanni, Richard Brake, Ralph Ineson, Paul Freeman, Bruno Bichir e Patrick McAuley.

La Corbin-Miller ha lasciato da poco la produzione esecutiva della serie legale di ABC “Convictions. Tra i numerosi lavori in TV rientrano le stagioni di Law&Order: Unità Vittime Speciali, Crossing Jordan, Cold Case e ER.

Indietro | Top

LA PROTAGONISTA DI CASTLE, STANA KATIC, PARLA DEL LICENZIAMENTO E DI COME HA TROVATO IL SUO RUOLO IDEALE.


In otto stagioni, Stana Katic ha reso Castle il telefilm ideale per gli amanti delle crime series. L’attrice interpretava il detective Kate Beckett, nello show. Al fianco del suo collega Nathan Fillion, ha trasformato la serie in uno dei migliori programmi della TV.

Proprio per questo il licenziamento, alle porte della nona stagione, è stato inaspettato.
Come previsto, Castle è stato cancellato poco dopo e per nostra fortuna, perché l’attrice trentanovenne è tornata sul piccolo schermo. Parlando a TV Week, Stana racconta del suo ruolo nel nuovo telefilm di Amazon Prime, Absentia.

Di cosa parla Absentia?
La storia comincia sei anni dopo che il mio personaggio, Emily, è stato rapito. Emily era un’agente dell’FBI, a caccia di uno dei principali serial killer di Boston. Emily viene data e dichiarata morta. La storia inizia in tribunale, con le persone sospettate di averla uccisa. Tuttavia, si scopre che Emily è viva e che ha passato sotto tortura gli ultimi sei anni.

Perché ha pensato che questo era il ruolo ideale per tornare in TV?
Quando ho discusso a proposito di ciò che stavamo cercando, con i miei agenti, ho detto che non volevo interpretare una madre né volevo essere la fidanzata di qualcuno. Di solito, per quello che ho potuto vedere, questi personaggi sono uno strumento, nella storia. In realtà non la determinano. Per questo, quando ho letto a proposito di Emily, sono stata sorpresa nel trovare un personaggio che aveva, per certi aspetti, tutto ciò. Lei aveva tutte queste caratteristiche e, certamente, determinava l’andamento della storia.

In cosa differisce da Castle?
Castle era bello, era una commedia romantica. Era affascinante. Questa storia è una sfida. Persino girare Absentia è stata una sfida, perché abbiamo ripercorso tutta la trama. In questo modo giravamo un episodio in un dato momento, durante la serie. Registravo l’episodio 1 la mattina e poi l’episodio 5, la sera e di notte l’episodio 3.

Hai fatto pace con il mondo in cui Castle ha determinato la tua ascesa?
Ero confusa su tutto ciò che è successo e che mi ha ferito. Ma si tratta di due anni fa. Da allora, ricordo questa esperienza e sono grata di aver fatto parte di quel progetto. Sarebbe un torto al lavoro che ho fatto, non esserlo per un fantastico telefilm.

Indietro | Top