L’ex star di “Castle” Stana Katic, che ha interpretato un agente nel film di James Bond “Quantum of Solace”, ha dichiarato che per le attrici ci sono molte eccitanti opportunità nel genere spy/spionaggio. Mentre il successore di Daniel Craig nei panni della spia fittizia britannica deve essere ancora deciso, come altre persone, anche la Katic non vede l’ora di scoprire chi lo sostituirà.

La saga è così radicata in tutti noi grazie al lavoro della famiglia Broccoli (i produttori della serie di film). Confido che facciamo il meglio per il prossimo progetto. So per certo che sarò una di quelli che si siederà tra il pubblico e non vedrà l’ora di guardarlo. Come ho detto prima, per le attrici ci sono tante eccitanti opportunità di lavorare nei film di spionaggio, e queste pellicole sono trainate dalle stesse attrici”, ha detto la Katic a IANS in un’intervista esclusiva.

L’attrice ha anche riempito di complimenti Jessica Chastain, che ha prodotto lo spy thriller “355”.

Lei è formidabile, e so che guarderò anche quel film”, ha dichiarato.

Il prossimo film della Katic, un dramma sulla Seconda Guerra Mondiale, dimostrerà che quel genere non appartiene solo agli uomini.

Abbiamo terminato le riprese a giugno. È nella fase dell’editing. Il film è incentrato sulla storia di tre donne che erano delle spie durante la Seconda Guerra Mondiale. Si focalizzerà sui loro sforzi di liberare la Francia dai nazisti, ha dichiarato.

“In questo film interpreto un’amante spia britannica. Il creatore della serie su James Bond ha rivelato che nel mondo delle spie, Vera Atkins era il boss. Visto che abbiamo iniziato a raccontare quella storia, abbiamo imparato molto su queste donne straordinarie che si sono rivelate delle eroine durante la Seconda Guerra Mondiale. Le ho ammirate tanto,” ha aggiunto.

La Katic si è ritagliata un posto di nicchia nel genere action. È apparsa in serie come“24”, “The Shield”, “The Unit” e “Castle”. “Absentia” l’ha riportata al genere.

Provengo da una grande famiglia con un sacco di fratelli. Perciò, in un certo modo, ho passato tutti quegli anni a interpretare Indiana Jones e X-Men nel nostro negozio di famiglia, ed è come se mi avesse innescato una sorta di futuro nell’action. È divertente esplorare questo genere di storie,” ha detto l’attrice di “Pit Fighter”.

Nella sua lista di cose da fare c’è anche un film sui supereroi?

Mi piacerebbe moltissimo, ma sento che il personaggio che sto interpretando ora, Emily Byrne (in ‘Absentia’) è una specie di supereroina. Perciò alcuni dei miei sogni sono stati realizzati”, ha detto l’attrice, che ha prestato la voce a Talia al Ghul nel video game di Batman: Arkham City”.

In Absentia abbiamo creato un mondo così estremo e grandissimo. In qualche modo sembra di essere in una graphic novel. Somiglia all’Odissea, eccetto che in questo caso, Ulisse è una donna. Mi piacerebbe ricoprire il ruolo di una supereroina in un film. Ma sento di avere quella giusta dose di adrenalina raccontando la storia di Absentia.”

“Absentia” è incentrata su Emily Byrne, agente dell’FBI dichiarata morta per anni. La prima stagione ha mostrato come la donna cercasse di riprendersi la famiglia, l’identità e l’innocenza, mentre si era trovata come sospettata di una rete di omicidi. Attualmente sta girando la seconda stagione in Bulgaria.

Nella seconda stagione, il mondo diAbsentia’ si apre qualche tempo dopo. Ci sono molte questioni rimaste in sospeso. Manderemo Emily e altri personaggi in giro per il mondo alla ricerca di risposte. Finiremo la storia in una parte del mondo sconosciuta dove qualunque cosa può accadere. Perciò, per noi attori, è stato molte bello da girare.”

L’attrice ha anche parlato della sua visita in un orfanotrofio della Bulgaria.

Io, una parte della crew e alcuni attori abbiamo scoperto l’esistenza di questa locale struttura per ragazzi (la SOS Children’s Village) nell’area e abbiamo deciso di far visita. È stato davvero meraviglioso. L’intento era di dare a questi bambini un’opzione per il loro futuro, mostrando cos’è il cinema e altre cose, dal make-up artist all’hairstylist e la coreografia.”

Il suo ultimo film, “The Possession of Hannah Grace” è appena uscito al cinema.

Non ho mai fatto un film horror prima d’ora. Per me è stato intrigante. Sono una spettatrice impressionabile, perciò trovo quel genere disturbante da guardare. Ed è ironico visto il ruolo che interpreto. Non so davvero se abbia mai riso così tanto sul set mentre lavoravo a questo film. È stata un’esperienza incredibilmente soddisfacente, il che è assolutamente in contrasto con la storia.”, ha detto.

Indietro | Top